Gli atleti emiliani agli Europei di Cross

09 Dicembre 2018

Simone Colombini 12° fra gli under 23, miglioreo  piazzamento fra gli atleti della nostra regione.


 

In un Campionato Europeo di Cross in cui c'è stata per l'Italia la splendida vittoria di Nadia Battocletti nella gara U20 donne e il 3° posto della squadra seniores maschile, ben si sono comportati anche gli 8 azzurri, di nascita o di tesseramento, che abbiamo considerato della nostra regione.

Il piazzamento migliore di tutti è stato per Simone Colombini, ora all'Aeronautica, ma di Pavullo nel Frignano e tesserato per la Fratellanza 1874 Modena fino a poche settimane fa. Colombini, alla sua seconda presenza ai Campionati Europei di Cross, si è piazzato al 12° posto nella gara U23, 1° fra gli italiani e a 36 dal francese Gressier, vincitore della prova. Lo scorso si era piazzato al 19° posto, 2° fra gli italiani dopo Yeman Crippa, 3° assoluto al traguardo.

Nella gara U23 di oggi, anche il 40° posto per il concittadino e compagno di club di Colombini, Alessandro Giacobazzi, a 50 secondi da Colombini e 2° fra gli italiani, alla sua quarta presenza agli Europei di Cross, nei quali fu medaglia d'argento a squadre nel 2015 con la formazione juniores del Team Italia.

Sempre fra gli U23, anche il 58° posto di Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto), distanziato 1'20" da Colombini e di 30" da Giacobazzi

Nei seniores uomini 29° posto per Ahmed El Mazoury (Atl. Casone Noceto), 4° fra gli italiani al traguardo, dopo Yeman Crippa 6°, Daniele Meucci 11° e Nekagenet Crippa 20ç.

El Mazoury ha avuto 40 secondi di ritardo da Yeman Crippa e ha preso parte per la quinta volta a questa competizione, dopo il 2008 da junior, 2010 e 2012 da U23 e 2014 nei seniores. 

In questa gara era presente anche Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro, ex Edera Forlì, città in cui è nato), che si è piazzato al 48° posto, a 1'17" da Yeman Crippa.

El Mazoury e Sanguinetti hanno quindi conquistato anche loro la medaglia di bronzo per l'Italia Team in questa prova, a fianco dei 2 fratelli Crippa, Daniele Meucci e Marouan Razine, che non ha concluso la gara,

Nelle seniores donne erano in gara un'altra atleta di Pavullo, Christine Santi (Aeronautica, ex Mollificio Modenese) e Giovanna Epis (Carabinieri), che si sono piazzate rispettivamente al 47° e 49° posto, 2° e 3° posto fra le atlete italiane dopo il 39° posto di Valeria Roffino. La formazione italiana ha conquistato il 13° posto nella classifica per nazioni.

Concludiamo il racconto delle prove degli atleti emiliani in gara oggi a Tilburg con la gara U20 femminile, nella quale era in gara un'atleta della nostra regione ancora militante nella categoria allieve, la modenese Martina Cornia (Fratellanza 1874 Modena), campionessa italiana 2018 nei 3000 metri e nella corsa su strada. Per la giovane atleta di Formigine, 50° posto finale, 5° fra le atlete italiane e 59 secondi di distacco dalla vincitrice Nadia Battocletti. Per l'Italia Team 5° posto nella classifica per nazioni.

Risultati

Le foto sono di FIDAL COLOMBO/FIDAL.

Giorgio Rizzoli


Italia Team Seniores


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate