Al 'Paolo Rosi' mezzofondo sotto la lente

10 Luglio 2020

Due pomeriggi di gare nell'impianto gestito da FIDAL Lazio. Pavoni e Bianchi possono far bene. Anna Gresta vuole scendere sotto il minuto. I protagonisti

 

di Lorenzo Bufalino

Dopo il weekend scorso di gare tra Rieti e Tivoli, gli atleti laziali sono tornati ufficialmente in pista dopo lo stop per il Covid-19. Anche questo fine settimana vedrà i laziali protagonisti tra la pista del Guidobaldi e quella dell’Acquacetosa a Roma. Proprio a Roma attese diverse gare con i mezzofondisti osservati d’eccezione. In gara anche la forte ostacolista Anna Gresta. Si era già corso nel mese di giugno al Paolo Rosi di Roma, storico stadio di atletica della Capitale: erano arrivati già grandi tempi e ora l’impianto gestito dal CR Lazio nel weekend sarà di nuovo protagonista.

OCCHIO AL MEZZOFONDO — Diverse le gare a Roma ma occhi puntati sulle gare di mezzofondo e fondo. Tanti dei migliori specialisti laziali saranno in gara sia sabato che domenica tra le gare degli 800 e 1500. Tra gli uomini spicca Nicolas Pavoni (RCF Roma Sud) che sabato scorso a Rieti aveva corso il nuovo personal best negli 800 con 1:51.75. Pavoni parte favorito anche nei 1500 dove dall’alto del suo 3:51.51 parte nelle liste davanti a tutti.

Nei 1500 chissà se sarà sfida con Marco Ranucci (Studentesca Milardi) dato in grande forma notata già nel weekend scorso a Rieti, con il reatino iscritto anche nelle gare di Rieti. Nei 5000 ai nastri di partenza c’è Diego Luca Boraschi (Atletica Futura Roma).

Tra le ragazze occhio alla campionessa Italiana allieve degli 800 indoor Flavia Bianchi (Roma Acquacetosa) mentre nella gara dei 5000 attesa Ilaria Fantinel (Esercito) e Sara Carnicelli (Atletica Vaticana), tutte alla ricerca di un buon crono di inizio stagione.

GRESTA PER IL SUB 60” — Non sarà facile da sola ma Anna Gresta (Roma Acquacetosa) alla sua seconda uscita stagionale proverà l’attacco al primo sub 60” della stagione. Nel suo esordio a Rieti aveva corso in 1:00.71.

GLI ALTRI — Tra gli altri atleti da seguire occhio alla gara dei 1000 metri cadetti dove scende in pista il forte Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani) che dovrà vedersela con un altro ottimo interprete che porta il nome di Davide Barbone (Fiamme Gialle Simoni) al primo anno di categoria. Nei lanci attesa per Leonardo Pitò (Studentesca Milardi) in gara nel giavellotto.

File allegati:
- ISCRITTI
- PROGRAMMA


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate