Brixia Meeting: la carica degli allievi

28 Maggio 2022

A Bressanone domenica torna l’incontro tra rappresentative under 18 nel tradizionale appuntamento giovanile. DIRETTA STREAMING su www.atletica.tv

 

È di nuovo Brixia Meeting. Arrivano i giovani a Bressanone (Bolzano) per la classica rassegna internazionale giovanile che torna alla formula originale dell’incontro tra rappresentative, dopo lo stop di due anni fa e la ripartenza della scorsa stagione con la partecipazione a livello individuale. Domenica 29 maggio va in scena l’edizione numero 39 dell’evento dedicato agli under 18: in gara molti dei migliori allievi italiani e un totale di 16 squadre fra cui quattro provenienti dall’estero. Sarà un importante momento di confronto, a tre settimane dalla rassegna tricolore di categoria in programma a Milano (17-19 giugno). Al via 12 formazioni regionali: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino, Umbria, Veneto e i padroni di casa dell’Alto Adige, con presenze anche da Puglia e Sardegna, ma come da tradizione ci saranno due team tedeschi (il Baden-Württemberg che ha vinto nel 2019 e la Baviera), una selezione nazionale della Slovenia e la squadra svizzera del Canton Ticino, oltre ad alcuni atleti dell’Ucraina.

Tra i più attesi nell’alto Mattia Furlani, stavolta con la maglia del Lazio, che all’inizio di maggio ha superato la quota di 2,15 a due centimetri dal personale. Nei 100 metri da seguire la sfida tra la lombarda Ludovica Galuppi, 11.77 ventoso e 11.86 con brezza contraria quest’anno per la primatista dei 60 indoor, e la marchigiana Alice Pagliarini (11.92), fresca di migliore prestazione nazionale nella 4x100 allieve al Castiglione Meeting di domenica a Grosseto. Una staffetta che ha visto esultare anche due velociste annunciate in quest’occasione sui 200 metri, la tricolore Agnese Musica (Piemonte) e Giulia Colonna (Lazio), mentre la veneta Laura Franceschi sarà impegnata nel lungo, specialità in cui ha vinto il titolo al coperto. Non mancano atlete che si sono già messe in evidenza a livello internazionale: la stella dell’alto è la tedesca Johanna Göring (Baden-Württemberg), quarta nella scorsa estate agli Europei U20 di Tallinn e 1,92 di personal best, nella gara che vedrà in azione anche l’emiliana campionessa italiana Aurora Vicini (1,77 nella stagione indoor) e la veneta Camilla De Paoli, salita a 1,76 pochi giorni fa.

Si ripete nel triplo il match dell’inverno tra la friulana Mifri Veso, tricolore in sala che a metà maggio ha sfiorato i tredici metri con 12,97, e la lombarda classe 2006 Erika Giorgia Saraceni, atterrata a 12,83. Nei 100 ostacoli il duello (13.87 contro 13.96 per il momento) potrebbe essere tra la laziale Elisa Fossatelli e la non ancora sedicenne trentina Sofia Pizzato, già veloce anche sui 100 piani con 11.81, mentre nei 400hs c’è la figlia d’arte Jolanda Kallabis (Baden-Württemberg), erede di Damian, campione europeo nel 1998 sui 3000 siepi. In evidenza di recente anche la quattrocentista laziale Gloria Kabangu (55.22). Per il mezzofondo in gara le campionesse indoor Virginia Bancolini (Marche, 800) e Sofia Sidenius (Lombardia, 1500), sui 2000 siepi l’azzurrina Sofia Cafasso (Piemonte). Nei lanci tra le altre puntano a crescere ancora la martellista lombarda Melissa Casiraghi (60,19) e la giavellottista veneta Anna Raimondi.

Al maschile nella velocità il Lazio schiera sui 200 metri Eduardo Longobardi, già sfrecciato a 21.36 eguagliando il proprio limite, con il leader stagionale dei 400 Daniele Groos invece nei 100 e il tricolore al coperto Davide De Rosa sul giro di pista. Ed è un nuovo faccia a faccia nei 1500 metri tra Manuel Zanini (Lombardia), annunciato in gran forma dopo il 3:51.51 di mercoledì a Zogno, e il trentino pluricampione italiano del cross Francesco Ropelato. Nel peso il siciliano Mirko Campagnolo, che ha allungato a 19,04, proverà a inseguire il tedesco Georg Harpf (20,14 una settimana fa a Halle). Si presentano freschi di miglioramento anche il giavellottista campano Antonio Cannalonga (68.23) e nei 110 ostacoli il lombardo Daniele Lanzini (13.96). Per la marcia sui 5000 in gara il pugliese Giuseppe Disabato, che ha già indossato la maglia azzurra a Podebrady, mentre nei salti in pedana nel lungo il laziale Aldo Rocchi e nell’asta il sardo Andrea Demontis.

DIRETTA STREAMING - Il Brixia Meeting di Bressanone sarà trasmesso domenica 29 maggio in diretta video streaming su www.atletica.tv.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI
- PROGRAMMA ORARIO


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XXXIX^ Brixia Meeting